sabato 29 maggio 2010

L'ombra della mia anima - Federico García Lorca

L'ombra della mia anima
fugge in un tramonto di alfabeti,
nebbia di libri e di parole

L'ombra della mia anima!

Sono giunto alla linea dove ha termine
la nostalgia,
 la goccia di pianto si muta
in alabastro di spirito.

(L'ombra della mia anima!)

Il nodo, del dolore
si scioglie,
ma resta la ragione e la sostanza
del mio vecchio mezzogiorno di labbra
del mio vecchio mezzogiorno
di sguardi.

Un labirinto oscuro
di stelle affumicate
confonde il mio sogno
che è come illanguidito.

L'ombra della mia anima!

E un'allucinazione
dispone gli sguardi.
Vedo dissolversi
la parola amore.

Usignolo mio!
Usignolo!
Ancora canti?

Madrid, dicembre 1919

Autore: Federico García Lorca
Titolo: Poesie (Libro de poemas) Testo spagnolo a fronte
ISBN-10: 8879837346
ISBN-13: 9788879837347
Editore: Newton & Compton

2 commenti:

  1. Che bello, hai un blog anche tu, Ivana! Mi sono iscritta per seguirti...
    Jacqueline

    RispondiElimina