venerdì 3 luglio 2015

Di Luglio - Giuseppe Ungaretti

Quando su ci si butta lei,
Si fa d'un triste colore di rosa
Il bel fogliame.

Strugge forre, beve fiumi,
Macina scogli, splende,
È furia che s'ostina, è l'implacabile,
Sparge spazio, acceca mete,
È l'estate e nei secoli
Con i suoi occhi calcinanti
Va della terra spogliando lo scheletro.

Da (Sentimento del Tempo - La fine di Crono - 1931)

giovedì 2 luglio 2015

Segnalazione: Mi vuoi sposare? Una wedding planer alla ricerca del matrimonio perfetto di Elisabetta Belotti

Cari lettori
questa settimana vi segnalo un romanzo della Edizioni CentoAutori.
Una casa editrice di narrativa e saggistica che ha da poco inaugurato una collana dedicata ai Chick Lit.
Questa è la loro ultima uscita:

Mi vuoi sposare? Una wedding planer alla ricerca del matrimonio perfetto di Elisabetta Belotti

Lisa trent'anni, organizzatrice di matrimoni, o meglio, wedding planner di professione, ha una vita che lo soddisfa pienamente, un fidanzato dolce, carino e sopratutto ricco, un lavoro appagante e divertente, e delle amiche fidate. Cosa desiderare di più? Be' dopo una bella vacanza in Polinesia e un grande un Matrimonio Biochic da organizzare, sarebbe giunto il momento di coronare il sogno d'amore con l'uomo della sua vita, il suo amore, il fedele Andrea, da sposare dopo il felice periodo di convivenza. Ma si sa, nella vita le cose non vanno sempre come le si desidera, o come in questo caso si pianifica. Un viaggio, un volo, un innocuo sonnellino e Andrea, ignaro, nel sonno, svelerà il più terribile dei segreti per una donna... c'è un'altra! e niente per Lisa sarà più come prima.

Mi vuoi sposare racconta in maniera brillante e ironica un mondo tutto al femminile, fatto di vestiti, appuntamenti, scarpe e acconciature, ma soprattutto di cerimonie dove tutto, e dico tutto, è concesso. Dal matrimonio biochic, a quello celebrato sottoterra, fino a quello che deve stupire proprio tutti: “Oh, sì, ci sono, ci sono: Maria Antonietta! La regina di Francia! Voglio un matrimonio come Maria Antonietta!”

L'autrice

Elisabetta Belotti, da donna più che da bionda, sa cosa significa essere una single di ritorno, con l’obiettivo di trovare un nuovo fidanzato e, naturalmente, di sposarlo. Vive con un marito molto impegnato e una figlia molto impegnativa. Insegna e nel poco tempo libero scrive: collabora con una rivista che si occupa di moda e con un sito che si occupa del mondo femminile. Va fiera di due cose nella vita: essere bionda dalla nascita e aver capito da giovane la regola del fuorigioco.

Titolo: Mi vuoi sposare? Una wedding planer alla ricerca del matrimonio perfetto
Editore: Cento Autori
Collana: A cuor leggero
Data di Pubblicazione: Giugno 2015
ISBN: 8868720280
ISBN-13: 9788868720285
Pagine: 170
Prezzo: €. 7,50

mercoledì 1 luglio 2015

Www…Wednesdays 2015 (25)

Nuovo appuntamento con la rubrica settimanale: Www…Wednesdays ideata da MizB di Should be reading
/> Per partecipare basta rispondere alle seguenti tre domande:

What are you currently reading? (Cosa stai leggendo?)
What did you recently finish reading? (Cosa hai appena finito di leggere?)
What do you think you’ll read next? (Quale sarà il prossimo libro che leggerai?)

Queste sono le mie risposte:
 


What are you currently reading?
  Sto leggendo

Great Jones Street di Don DeLillo





  What did you recently finish reading? 

 Spaghetti all'assassina di Gabriella Genisi
 

     
 What do you think you’ll read next?

Kitchen di Banana Yoshimoto


martedì 30 giugno 2015

Teaser Tuesdays 2015 (18)

Nuovo appuntamento con la rubrica "Teaser Tuesdays" ideata da MizB di Should Be Reading.

Possono partecipare tutti i lettori, basta replicare al post.
Ma vediamo come funziona:


1. Prendi il libro che stai leggendo
2. Apri una pagina a caso
3. Trascrivi un breve pezzo da quella pagina
4. Non scrivere spoilers.
5. Riporta titolo e autore del libro citato

Questo è il mio teaser della settimana:

La celebrità esige ogni eccesso, intendo la celebrità vera, che è una fluorescenza divoratrice e non la sobria rinomanza degli statisti sul viale del tramonto o dei sovrani dal mento sfuggen- te. Per celebrità intendo lunghi viaggi in uno spazio grigio. In- tendo il pericolo, il confine di tutti i vuoti possibili, un uomo che impone l’erotismo del terrore ai sogni della Repubblica.Sforzatevi di comprendere l’essere costretto ad abitare regioni così estreme, mostruose e vulvari, impregnate di memorie di violenze. Anche se per metà folle, quest’uomo viene riassorbi- to dalla follia totale del pubblico; anche se perfettamente razio- nale, burocrate dell’inferno, genio tacito del sopravvivere, sa già che verrà distrutto dal disprezzo tipico del pubblico per i sopravvissuti.

Great Jones Street di Don DeLillo

lunedì 29 giugno 2015

Wishlist 2015 (24)

Questa settimana ho aggiunto nella mia lista dei desideri una raccolta di racconti di Julio Cortázar

Le armi segrete

Cinque racconti perfetti: Lettere di mamma, I buoni servigi, Le bave del diavolo, a cui Antonioni si ispirò per il suo film Blow-up, Il persecutore, forse il piú commovente, dedicato a un genio del jazz come Charlie Parker, Le armi segrete. Cinque mondi sferici dove il lettore, con l'innocente proposito di leggere, osserva dal di fuori l'azione, guardando le cose accadere e alla fine quasi non vuol piú uscire da quell'universo che in pochi paragrafi Cortázar ha creato per lui. Angoscia? Forse. Ma anche la sensazione di sperimentare zone di frontiera della letteratura, dove i tempi si confondono, gli specchi sono di carne e «io» è qualcun altro che è «io».

Autore Julio Cortázar
Titolo Le armi segrete
Editore Einaudi ET Scrittori
Anno 2008
pp. 166
Prezzo € 9,50
ISBN 9788806191443